Un aforisma al giorno

“Se non imparo nel modo in cui tu insegni, insegna nel modo in cui io imparo” (Dott. Harry Chasty, psicologo dell’educazione inglese).

“Il risultato di una partita può essere casuale, la prestazione no.” (Zdenek Zeman, allenatore calcio Rep. Ceca)

“Anche sogliono essere odiatissimi i buoni e i generosi perchè ordinariamente sono sinceri, e chiamano le cose coi loro nomi. Colpa non perdonata dal genere umano, il quale non odia mai tanto chi fa male, né il male stesso, quanto chi lo nomina. In modo che più volte, mentre chi fa male ottiene ricchezze, onori e potenza, chi lo nomina è strascinato in sui patiboli, essendo gli uomini prontissimi a sofferire o dagli altri o dal cielo qualunque cosa, purché in parole ne sieno salvi” (Giacomo Leopardi – Poeta Italiano 1798 – 1837)

“Uno zoo è un posto dove tutti i prigionieri sono innocenti. (anonimo)

“Quando andai a scuola, mi chiesero cosa volevo essere da grande. Io scrissi: “felice”. Mi dissero che non avevo capito la traccia, ed io risposi che loro non avevano capito la vita.” (John Lennon, musicista inglese).

“Quando ti faranno del male, non ricorderai le parole del nemico, ma il silenzio degli amici.” (Martin Luther King – pastore protestante, politico e attivista statunitense).

“Dimmi e io dimentico, insegnami e io ricordo. Coinvolgimi e io imparo”. (Benjamin Franklin – USA – Politico e scienziato)

“Abbiamo due vite: la seconda inizia quando ci rendiamo conto di averne solo una”. (Confucio – filosofo cinese).

“Imparerai a tue spese che nel lungo tragitto della vita incontrerai tante maschere e pochi volti.” (Luigi Pirandello – scrittore italiano – da “Uno, nessuno e centomila”)

“Non conosco peccato più grande di quello di opprimere gli innocenti in nome di Dio”. (Mahatma Gandhi).

“La vita è un battito di ciglia. E c’è comunque chi è così veloce da infilarti un dito nell’occhio”. (Massimo).

“La casualità è il travestimento assunto da Dio che vuol passeggiare in incognito per le strade del mondo”. (Cardinale Giacomo Biffi).

“Perdiamo un sacco di tempo ad inseguire desideri che provengono da un manuale per schiavi”. (Natalino Balasso, attore comico contemporaneo).

“Un maestro è come una piscina in cui si può imparare a nuotare. Una volta imparato, l’intero oceano è vostro”. (Al-Hasan al-Basri – teologo arabo).

“Perche’ il male trionfi e’ sufficiente che i buoni rinuncino all’azione”. (attribuita ad Edmund Burke, politico, filosofo e scrittore britannico). 

Due soci sono due persone che si odiano ma ancora non lo sanno. (Antonio Fava, attore) ndr: che si possa applicare anche al beach volley!!? :).

Mauro Corona (alpinista, scrittore, scultore) al turista che gli chiedeva quali fossero i migliori ristoranti della zona: “stia tre giorni senza mangiare, e dopo mangerà benissimo dappertutto”.

Ognun vede quel che tu pari, pochi sentono quel che tu sei. (Niccolò Macchiavelli, scrittore, storico, filosofo del 1500).

“Ha commesso meno crimini la forza che la vile debolezza”. (Nicolas Gomez Davila , scrittore colombiano).

“E’ più facile rompere un atomo che un pregiudizio”. (Albert Einstein).

Avrò segnato undici volte canestri vincenti sulla sirena, e altre diciassette volte a meno di dieci secondi alla fine, ma nella mia carriera ho sbagliato più di novemila tiri. Ho perso quasi trecento partite. Ventisei volte i miei compagni mi hanno affidato il tiro decisivo e l’ho sbagliato. Nella vita ho fallito molte volte. Ed è per questo che alla fine ho vinto tutto. (Michael Jordan – cestista USA- Spot Nike Failure).

“Prima fai l’atleta, gareggi, combatti. Poi chiedi quello che meriti. Non viceversa”. (Sergej Bubka – RUS – 35 record del mondo salto con l’asta).